Come eliminare e disinstallare applicazioni dal Mac? Trucchi, programmi e consigli utili

Hai bisogno di eliminare le app dal tuo Mac? Ecco una serie di consigli utili e modalità per disinstallare completamente applicazioni e programmi dal tuo PC.
Indice

Se sei un lettore affezionato del nostro blog, saprai di certo che da qualche tempo stiamo condividendo consigli e spunti sulle migliori app per Mac che potresti sfruttare durante il tuo lavoro e lo studio per essere maggiormente produttivo.

Potrebbe però accaderti di volerle testare tutte e magari di non essere completamente soddisfatto delle funzionalità di qualcuna di esse in quanto potrebbero non fare proprio al caso tuo. Cosa fare in questi casi?

Dovresti semplicemente disinstallare le app che non usi, in modo da conservare sempre le funzionalità e le performance del tuo dispositivo, evitando così di appesantirlo.

Il modo migliore per farlo è quello di sfruttare un tool apposito per pulire il tuo Mac e disinstallare le app di cui non hai più bisogno, come ad esempio CleanMyMac X, applicazione che ci sentiamo di suggerirti vista la sua efficienza e le sue funzionalità molto semplici da sfruttare.

In alternativa potresti provare una di queste 6 app per pulire il tuo Mac che abbiamo consigliato nel nostro articolo dedicato o, altrimenti, sfruttare le diverse soluzioni che ti proporremo nei prossimi paragrafi del nostro articolo.

Prima di iniziare a disinstallare app dal tuo Mac: ecco quello che dovresti sapere

Sebbene possa sembrare un’operazione molto elementare e, come ben saprai, è sufficiente trascinare le app che non usi o che desideri rimuovere nel cestino, la faccenda è leggermente più complicata di quello che sembra.

Quando trascini un documento o un file video nel cestino sei certo di rimuoverne ogni sua traccia definitivamente, ma la questione si complica per le app. Molto spesso sono archiviate in più di una posizione, quasi tutte le applicazioni hanno delle “app satellite” che non riesci a rimuovere ed alcune app potrebbero trovarsi in posizioni insolite difficili da raggiungere.

Un esempio sono i giochi di Steam, che vengono installati in una cartella personalizzata di cui non sei a conoscenza.

Un altro caso è quando desideri eliminare un’app perché il software è danneggiato e desideri pulire il Mac per reinstallarla completamente. In questo caso è indispensabile rimuovere tutti gli elementi dell’applicazione, comprese le preferenze, i file di supporto e anche alcuni file nascosti che forse non avevi preso in considerazione.

Per questa ragione dovresti sfruttare le operazioni che ti proporremo di seguito.

1. Come disinstallare efficacemente le app tramite il Cestino

cancellare app dal mac

La prima opportunità che hai a disposizione è quella di sfruttare il Cestino, sebbene non si tratti di certo della più comoda se desideri pulire il tuo Mac a fondo.

In quasi tutte le versioni del Mac, compresa Ventura, Monterey, Catalina o Mojave, dovrai sfruttare il processo manuale in questo modo:

  • Vai nel Finder e accedi alle Applicazioni

  • Seleziona poi l’app che desideri disinstallare

  • Premi il tasto Comando e Canc

  • Svuota il cestino al termine dell’operazione facendo click nell’angolo che trovi in alto a desta nella finestra.

A questo punto potresti pensare di aver finito ma in realtà no. Sebbene Apple abbia sviluppato in modo notevole la funzionalità del Cestino, come affermato in precedenza, quando disinstalli un’app devi anche essere certo di riuscire ad eliminare tutti i file nascosti che erano associati all’applicazione.

Ci sono infatti applicazioni che archiviano i file di cache in moltissime posizioni differenti sul tuo Mac e per rimuovere completamente l’app in questione dovrai riuscire ad aprire ognuna di queste cartelle e cancellare i seguenti file:

  • Le icone del dock e binare che trovi nel percorso /Applicazioni

  • Tutti i file di supporto dell’applicazione che troverai in ~/Libreria/Application Support

  • Tutte le cache di supporto che trovi in ~/Libreria/Caches e in /Libreria/Caches/

  • Eventuali plugin dell’app che troverai in ~/Libreria/Internet Plug-Ins/

  • La libreria che trovi in ~/Libreria/

  • Tutte le impostazioni dell’app disinstallata accessibili da ~/Libreria/Preferences/

  • I salvataggi della cache che troverai in ~/Libreria/Application Support/CrashReporter/

  • Infine, i salvataggi dei vari stati dell’app che sono presenti in ~/Libreria/Saved Application State/

Come hai visto non è di certo un procedimento banale e rapido, specialmente se non sei un esperto o addetto ai lavori. L’eliminazione dei file di sistema potrebbe compromettere il tuo dispositivo, a maggior ragione se cancellerai i file sbagliati.

Per questa ragione, questa soluzione, seppur economica e senza alcun tool, rimane molto meno efficace ed immediata rispetto all’utilizzo di CleanMyMac X.

2. Come disinstallare le app dal tuo Mac con il Lounchpad

Una buona alternativa è quella di sfruttare il Lounchpad seguendo i seguenti passaggi:

  • Clicca sull’icona del Lounchpad nel Dock del tuo Mac

  • Trova ora l’app che desideri eliminare

  • Ora premi e tieni premuto sull’applicazione finché non inizia a vibrare

  • Clicca poi sulla X nell’angolo in alto a sinistra dell’applicazione 

  • Ora fai click su Elimina

In questo caso ti segnaliamo che non tutte le app possono essere eliminate con il Lounchpad e dovrai comunque procedere con le indicazioni fornite nel paragrafo precedente per cancellare tutti i file residui in modo da essere certo di aver disinstallato completamente l’app.

3. Come disinstallare le app dal Mac con CleanMyMac X

Cleanmymac X e le applicazioni per pulire il Mac

Arriviamo così all’opzione che ci sentiamo di suggerirti, cioè quella di installare CleanMyMac X, scaricandolo nella sua versione gratuita.

In alternativa, puoi anche pensare di utilizzare una piattaforma come Setapp, la quale, con un solo ed unico abbonamento, ti darà accesso a centinaia tra le migliori app per Mac in circolazione. CleanMyMac X inclusa.

A questo punto, dopo averlo installato, dovrai aprire l’app e andare nella sezione Disintallazione. Qui dovrai selezionare “tutte le applicazioni” e poi spuntare le caselle a fianco al nome delle app che desideri rimuovere.

Come potrai notare CleanMyMac X ti permette anche di vedere accanto ad ogni app quanto spazio occupa, in modo che tu possa disinstallare quelle più pesanti che usi raramente nel caso il tuo dispositivo fosse diventato lento improvvisamente.

Notiamo però che l’app non ti permette di eliminare i file e le app di sistema, come ad esempio Safari. Devi sapere che nessun tool di questo tipo ti permette di farlo, ma potrai sfruttare comunque quest’app per ripristinare le impostazioni iniziali dell’applicazione di sistema che desideravi rimuovere perché magari compromessa o malfunzionante.

Per farlo potrai andare sull’app CleanMyMac e in alto a sinistra dovrai selezionare Preferenze. Qui troverai una lista “ignora” e dovrai poi cliccare su Disintallazione. Arrivato a questo punto dovrai togliere la selezione tramite l’apposito flag che dice di ignorare le applicazioni di sistema.

Ora potrai chiudere questa schermata e tornare sulle Applicazioni per vedere che sono anche presenti quelle di sistema. Ognuna di esse avrà una piccola tendina dove potrai selezionare quali file desideri rimuovere, come ad esempio cronologia o cache per ripristinarle.

4. Come eliminare le app tramite il programma di disinstallazione nativo

Moltissime app, come ad esempio quelle che scarichi dal web, sono dotate di un tool di disinstallazione integrato che ti permette di rimuovere l’app. Per verificare se è presente e trovarlo dovrai andare nel Finder delle Applicazioni.

Qui troverai delle app che hanno l’aspetto di una cartella al cui interno è presente il tool per la disintallazione. In altri casi l’app per eliminarle è a sé stante e per trovarla ti basterà cercare il nome dell’app seguito dai termini “uninstaller” o “uninstall”.

Una volta trovata la cartella dovrai avviare l’app per la disinstallazione seguendo la procedura guidata, ma anche in questo caso sarà necessario eliminare poi i file residui manualmente seguendo la guida che ti abbiamo fornito nel primo paragrafo.

5. Come disinstallare i programmi dal Mac con il Terminale

L’ultima opportunità che hai a disposizione è quella di sfruttare lo strumento nativo denominato Terminale, anche se sarà necessaria un po’ di esperienza e dimestichezza in quanto non è una delle operazioni più semplici e per questa ragione l’abbiamo lasciata alla fine del nostro articolo.

Per disinstallare un’app tramite il Terminale dovrai:

  • Andare nelle Applicazioni, poi in Utility e aprire il Terminale

  • Scrivere al suo interno il comando: sudo uninstall file://

  • Trascinare l’icona dell’app che vuoi eliminare nella finestra del terminale, in modo da individuare il percorso dell’applicazione

  • Premere invio e inserire poi la password dell’amministratore del Mac

In questo modo sarai quasi certo di aver eliminato l’app in questione con tutti i suoi residui, anche se ti consigliamo di effettuare comunque un check manuale seguendo le indicazioni che ti abbiamo fornito nel primo paragrafo.

6. Come eliminare le icone delle app di terze parti dalla barra del tuo menu

Avrai sicuramente notato che alcune app, dopo averle installate, aggiungono la loro icona alla barra del tuo menu e questo potrebbe provocare del disordine, specialmente se non le usi di frequente e hai installato moltissimi tool.

Per risolvere questo problema ti consigliamo di provare a sfruttare Bartender, app che abbiamo anche consigliato tra i migliori 26 tool per migliorare la tua produttività sul Mac, oppure sfruttare l’eliminazione manuale.

Dovrai quindi andare nelle impostazioni dell’applicazione in questione e deselezionare poi l’opzione “mostra nella barra dei menu”. In alternativa potrai fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona dell’app e scegliere Impostazioni nella parte sulla destra della barra dei menu.

Potrebbe accadere che non sia sufficiente. In questo caso dovrai effettuare l’uscita forzata dall’app premendo Comando + Opzione + Esc ed uscire dall’app. Se non funziona prova a riavviare il tuo Mac, mentre se anche questo tentativo non dovesse funzionare forse si tratta di un’app nativa o di sistema e sarebbe meglio lasciarla al suo posto.

A questo punto hai tutte le informazioni di cui avevi bisogno per disintallare un’app dal tuo Mac. Potrai sfruttare le azioni manuali descritte, oppure installare CleanMyMac X, strumento che ci sentiamo di suggerirti vista la sua efficacia e versatilità che renderà molto più agevole questa operazione, facendoti risparmiare tempo e rendendo così il tuo Mac molto più performante

Se scegli di acquistare uno dei prodotti/servizi consigliati, aiuterai UT a crescere ed offrire un servizio gratuito. Alcuni dei link presenti in questo articolo infatti, generano commissioni in seguito all’acquisto del prodotto. *

 
 
 
 
 
 
Picture of Valerio Tesi

Valerio Tesi

Freelance specializzato in copywriting, SEO on page e off-page, grande appassionato di marketing, advertising e automation. Ama studiare ed evolvere il suo pensiero per riuscire a trovare le migliori soluzioni possibili per sviluppare strategie digitali che portino traffico e vendite ai siti web.

Condividi l'articolo!

Ultimate Tools

La newsletter dei tools di Digital Marketing
Iscriviti alla newsletter per scoprire ogni settimana nuovi strumenti di online marketing

info@ultimatetools.eu

© 2024 Tutti i Diritti Riservati – Ultimate Tools

La newsletter
dei tools
di Digital Marketing

Una volta a settimana. Gratis.