Gli 11 migliori tools per creare landing pages (gratuiti ed a pagamento)

Come creare una landing page fatta a regola d’arte? Scopri tutti i migliori tools online (gratuiti ed a pagamento) pensati per creare landing page in modo professionale, attirare nuovi clienti e catturare l’attenzione dei tuoi visitatori.
Indice

Se anche tu, come noi, adori il mondo del digital marketing, allora sarai certamente ben consapevole dell’importanza di avere una landing page fatta a regola d’arte, utile per attirare nuovi clienti e catturare l’attenzione dei tuoi visitatori.

Se però, invece, sei un profano dell’argomento e non hai mai sentito parlare di una pagina di atterraggio, non temere: te la spieghiamo noi!

A differenza della homepage, che accoglie i visitatori che decidono spontaneamente di visitare il tuo sito web, una landing page è pensata per accogliere i (potenziali) clienti che raggiungono il tuo sito tramite una pubblicità

Probabilmente adesso ti starai domandando: ma per quale motivo creare una pagina apposita per chi ti raggiunge tramite ad? Non basterebbe semplicemente reindirizzarli alla homepage?

Certo, sicuramente potresti scegliere la via più facile, e rimandare ogni ad alla tua pagina principale.

Ma… siamo sicuri che sia la scelta migliore?

Facciamo un esempio concreto.

Una mattina, Marco sta scorrendo la home di Facebook senza prestare particolare attenzione a ciò che sta guardando. Improvvisamente, ecco apparire una delle ad della tua campagna social. Marco, infatti, corrisponde perfettamente al target di riferimento della tua campagna.

Marco rimane affascinato dalla tua ad. Sembra interessante, pensa, fammici cliccare per vedere di cosa si tratta!

Eppure, una volta cliccato, le idee di Marco sono tutt’altro che chiare: si ritrova semplicemente sulla pagina principale del tuo sito, che non contiene informazioni specifiche su di te, sul prodotto o servizio che offri o sui tuoi prezzi, né (soprattutto) sul perché Marco dovrebbe diventare un tuo cliente.

Qual è la probabilità che Marco possa decidere di andare autonomamente alla ricerca di informazioni scorrendo le varie pagine del tuo sito? Te lo diciamo noi: molto bassa!

Ma adesso immaginiamo un altro scenario.

Dopo aver cliccato la tua ad, Marco “atterra” sulla landing page creata appositamente per la tua nuova campagna.

Ecco chi siamo, ecco cosa facciamo: offerta limitata, non lasciartela scappare! E se lasci la tua e-mail avrai un ulteriore sconto del 10%.

Wow, pensa Marco, era esattamente quello che cercavo! In men che non si dica, non solo sei riuscito a convincere Marco, ma hai anche fatto in modo che ti lasciasse il suo indirizzo mail, che potrai usare in futuro per inviargli annunci specifici sulla base dei suoi interessi.

In altre parole, per usare un tecnicismo, sei riuscito a convertire un visitatore in un lead, una persona che ha interesse in ciò che offri e che ti ha fornito delle informazioni di contatto per saperne di più.

Quindi, lasciaci riproporre la domanda iniziale, ora che siamo certi tu conosca la risposta: perché creare una landing page?

Semplicemente, una landing page ha un tasso di conversione molto più elevato rispetto ad una comune pagina del tuo sito. E, soprattutto, aiuta i visitatori ad avere un quadro più chiaro non solo di ciò che offri, ma anche dei vantaggi che li aspettano se decideranno di dare fiducia alla tua azienda.

Una landing page è progettata appositamente per una specifica campagna pubblicitaria, fa riferimento ad un particolare prodotto o servizio e, soprattutto, ti consente di richiedere (e ottenere!) informazioni dai tuoi visitatori, aumentando la probabilità di convertirli in lead.

Sembra tutto fantastico, no? Però… c’è un però!

Molto probabilmente, arrivato fin qui ti starai chiedendo un’altra cosa: ma io come posso fare a creare una landing page?

Niente paura: oggi vogliamo aiutarti proprio in questo! In questo articolo, infatti, ti presenteremo i migliori tools per creare landing page in modo semplice e veloce, senza bisogno di essere un genio del web design e senza doverti scervellare tra grafiche e template complicati.

Sei pronto per cominciare?

Continua a leggere per scoprire come creare la landing perfetta per far schizzare alle stelle le conversioni del tuo sito web!

Instapage

Instapage e i migliori strumenti per creare landing pages

Il primo strumento di cui vogliamo parlarti è Instapage, una piattaforma molto valida e molto utilizzata da imprese in ogni settore per creare landing page performanti e ad alto tasso di conversione

I pro e le caratteristiche principali di Instapage

Una delle caratteristiche più interessanti di Instapage è sicuramente la facilità di utilizzo: grazie agli editor intuitivi, creare e modificare in qualsiasi momento la tua landing page sarà davvero un gioco da ragazzi.

Le landing create con questo strumento, inoltre, sono estremamente leggere, quindi veloci da caricare su qualsiasi browser (ideale per non perdere l’attenzione dei visitatori!).

In più, grazie all’utile strumento Teams, fino a 10 persone potranno lavorare ad una stessa landing page.

E, con la funzione Personalization, potrai personalizzare la tua landing sulla base della posizione geografica dei tuoi visitatori, della loro età e di molti altri fattori. 

Insomma, sarà quasi come creare una landing diversa per ogni singolo utente!

Molto interessante anche la funzione Experimentation, con strumenti per misurare e valutare l’efficacia della tua landing

Grazie a Experimentation, infatti, potrai persino visualizzare una heat map sulla base dei movimenti del mouse e degli scrolling effettuati dai visitatori nella tua pagina: in questo modo sarai in grado di individuare gli elementi a cui gli utenti prestano più attenzione, per metterli ancora più in evidenza ed aumentare ulteriormente il tasso di conversione della tua landing.

Instapage dispone infine di un efficientissimo servizio clienti: una live chat attiva 24 ore su 24 (nei giorni feriali) ed una emergency line disponibile 24/7, per i piani più costosi.

I contro di Instapage: su cosa dovrebbe migliorare?

Dobbiamo ammetterlo: sono davvero pochi gli elementi di Instapage che non ci hanno convinto.

Sicuramente da segnalare, tuttavia, è il prezzo: Instapage è più costoso delle altre piattaforme

Sebbene il costo più alto sia probabilmente giustificabile dalle numerosissime funzioni che il tool offre, questo resta senz’altro un aspetto importante da prendere in considerazione nella scelta della piattaforma più adeguata per creare la propria landing.

Quanto costa Instapage?

Instapage offre 3 diversi piani: Building, Optimizing e Converting

Sottoscrivendo un piano annuale, il piano Building ha un costo di 399 dollari al mese. Il piano Optimizing, invece, costa 999 dollari al mese. Il piano Converting, infine, ha un prezzo di 1999 dollari al mese.

Con un abbonamento mensile, invece, il piano Building ha un prezzo di 499 dollari, mentre il costo dei piani Optimizing e Converting rimane invariato.

Sito web di Instapage: instapage.com

Unbounce

Unbounce e i migliori strumenti per creare landing pages

Il secondo sito di cui vogliamo parlarti è Unbounce

Che la tua sia una piccola realtà appena nata o un’impresa internazionale con migliaia di clienti al giorno, Unbounce avrà sicuramente una funzione che farà al caso tuo.

I pro e le caratteristiche principali di Unbounce

Con oltre 100 template “preconfezionati” pronti da utilizzare ed un editor intuitivo con decine di funzioni, sarà molto semplice creare una landing page adatta alle tue esigenze.

Grazie all’integrazione con il motore di ricerca immagini Unsplash, inoltre, potrai cercare ed aggiungere istantaneamente al tuo sito decine di migliaia di immagini in alta definizionenaturalmente prive di copyright!

E, per riuscire a conquistare ogni visitatore, con Unbounce avrai anche la possibilità di cambiare il titolo della tua landing page sulla base della parola chiave cercata dall’utente su Google (se la tua landing page è collegata ad una campagna Google AdSense).

Se Marco cerca “negozio di gelati a Milano”, il titolo della landing che troverà tra i risultati della sua ricerca sarà proprio questo

Se Luca, al contrario, scrive “miglior negozio di gelati in provincia di Milano”, la landing che lui si troverà davanti si chiamerà così. 

Insomma, una vera e propria esperienza personalizzata per ogni utente!

Inoltre, Unbounce offre strumenti, consigli ed informazioni personalizzate sulla base della tua attività: SaaS (software as a service), agenzia o eCommerce? Scegli la tipologia del tuo sito per creare una landing page perfetta per convertire i tuoi visitatori.

I contro di Unbounce: su cosa dovrebbe migliorare?

I lati negativi di Unbounce sono davvero pochi.

Purtroppo, però, a differenza di Instapage, Unbounce non supporta la funzione Teams: in altre parole, non sarà possibile per più persone lavorare alla stessa landing.

Per il resto, non abbiamo altre obiezioni da sollevare!

Quanto costa Unbounce?

In base al tipo di business che hai, alle tue esigenze e agli strumenti disponibili, Unbounce offre 4 diversi piani.

Il piano Launch, ideale per coloro alle prime armi, ha un costo di 80 dollari al mese.

Il piano Optimize, con alcuni strumenti di Smart Traffic per aiutarti a personalizzare l’esperienza di navigazione di ogni utente, è disponibile a 120 dollari al mese.

Il piano Accelerate, ideale se vuoi creare landing super veloci e fino a 7 domini diversi per la tua landing, ti costerà 200 dollari al mese.

Il piano Scale, infine, raccomandato alle grandi aziende che mirano a raggiungere più traffico possibile, ha un costo di 300 dollari al mese.

Con un abbonamento annuale, il prezzo mensile dei diversi piani si riduce del 10%: 72 dollari per il piano Launch, 108 per il piano Optimize, 180 per il piano Accelerate e 270 per il piano Scale.

CODICE SCONTO ESCLUSIVO DI UNBOUNCE! Se sei arrivato fin qui, allora ti meriti un bel premio. Vuoi risparmiare sul costo dall’abbonamento ad Unbounce? Risparmia il 20% del prezzo finale per i primi 3 mesi oppure per un anno intero! Approfittane, questa offerta è riservata ai lettori di Ultimate Tools! Clicca questo link, lo sconto si applicherá da solo.

Sito web di Unbounce: unbounce.com

Elementor

Elementor e i migliori strumenti per creare landing pages

Con oltre 5 milioni di siti e landing page create, decine di funzionalità interessanti e un piano base dal costo di soli 50 dollari all’anno (!), Elementor è sicuramente un tool da prendere in considerazione se sei alla ricerca di uno strumento per creare una landing page accattivante e che converta.

Senza ombra di dubbio, in assoluto uno dei migliori website builder presenti sul mercato. Se non IL migliore.

Ps. questo sito web è interamente realizzato proprio utilizzando Elementor… e ti abbiamo detto tutto!

I pro e le caratteristiche principali di Elementor

Così come le altre piattaforme di cui ti abbiamo parlato finora, anche Elementor si distingue per un’interfaccia user-friendly e semplice da utilizzare, che ti permetterà di personalizzare la tua landing in ogni aspetto.

Ma se proprio non hai idea di come funzionino i vari strumenti a tua disposizione, non temere: avrai a disposizione decine di video tutorial semplici da seguire, ottimi per scoprire ogni segreto di questo interessante tool.

Inoltre, Elementor è una piattaforma open source e “developer-friendly”: grazie alla possibilità di creare widget personalizzati e ai numerosi aspetti modificabili, questo strumento può essere definito il sogno di tutti i web designer. 

Non vogliamo spoileriarti molto, ma se vuoi saperne di più da’ un’occhiata ai video tutorial disponibili sul sito!

Un’altra caratteristica interessante di Elementor sono i pop-up. E no, non parliamo di quei fastidiosi pop-up che subito chiudiamo senza neanche guardare. 

Con Elementor, infatti, potrai creare widget da aggiungere al tuo sito perfettamente in linea con il tema e le caratteristiche di tutte le tue pagine. Un modo perfetto per sorprendere ancora una volta i tuoi visitatori.

Infine, come già anticipato all’inizio, occhio al prezzo: se vuoi creare una landing page coi fiocchi ma hai un budget ridotto, Elementor è ciò che fa per te!

I contro di Elementor: su cosa dovrebbe migliorare?

Se non consideriamo l’assenza della funzione Teams, per noi Elementor è promosso a pieni voti!

Quanto costa Elementor?

Sono disponibili 5 diversi piani, a seconda delle funzioni, dei widget inclusi e del numero di domini che è possibile creare: il piano Essential (49 dollari all’anno), il piano Advanced (99 dollari all’anno), il piano Expert (199 all’anno), il piano Studio (499 dollari all’anno) ed infine il piano Agency (999 dollari all’anno), grazie al quale potrai creare fino a 1000 siti diversi.

E se invece vuoi risparmiare sulla sottoscrizione e sull’abbonamento annuale, da un’occhiata alla pagina dedicata ai codici sconto di Elementor.

Sito web di Elementor: elementor.com

Ucraft

Ucraft e i migliori strumenti per creare landing pages

Un altro sito molto utilizzato da aziende piccole e grandi per creare landing page in maniera semplice e veloce è Ucraft.

I pro e le caratteristiche principali di Ucraft

Ucraft permette di scegliere tra oltre 80 template “preconfezionati” per la tua landing page. Ma, se hai voglia di personalizzare ulteriormente il tuo design, le possibilità sono infinite, con oltre 2 milioni di icone e 1 milione di immagini in HD da poter utilizzare!

Interessante il fatto che Ucraft consenta anche di personalizzare le pagine di errore (404), nonché di creare pagine protette da password.

Inoltre, i siti creati con Ucraft si adattano automaticamente a qualsiasi browser o dispositivo, per permetterti di presentarti sempre al meglio con i tuoi potenziali clienti.

E, con le funzioni di personalizzazione, potrai scegliere quale contenuto nascondere o mostrare ai tuoi visitatori sulla base del loro status (visitatori/utenti registrati), della posizione geografica o del dispositivo che stanno utilizzando!

Infine, ti segnaliamo anche la funzione Teams, per consentire ai tuoi colleghi di contribuire alla gestione del tuo sito.

I contro di Ucraft: su cosa dovrebbe migliorare?

Anche per Ucraft il nostro giudizio complessivo è positivo: un sito davvero ben fatto e con molte possibilità di personalizzazione! 

Insomma, non rileviamo difetti. 

Quanto costa Ucraft?

Ucraft è forse una delle piattaforme più accessibili tra quelle che ti abbiamo presentato finora.

I 3 piani disponibili hanno un prezzo di 10, 21 e 69 dollari al mese (con abbonamento annuale). 

Ma, attenzione attenzione, hai addirittura la possibilità di creare un account gratuito! Pur presentando molte limitazioni e offrendo pochi tool per creare la tua landing, con un account free avrai comunque modo di valutare la piattaforma e farti un’idea complessiva del tool.

Sito web di Ucraft: www.ucraft.com

Pagewiz

Pagewiz e i migliori strumenti per creare landing pages

Pagewiz è un altro degli strumenti di cui vogliamo parlarti: un po’ meno conosciuto e con meno funzioni dei precedenti, ma altrettanto valido.

I pro e le caratteristiche principali di Pagewiz

Come gli altri tool, anche Pagewiz dispone di template pronti da utilizzare e di un intuitivo editor Drag & Drop, con integrazione HTML, CSS e JavaScript.

Pagewiz supporta, inoltre, molti strumenti e applicazioni di marketing, tra i quali Google AdSense, Facebook e ActiveCampaign. 

I contro di Pagewiz: su cosa dovrebbe migliorare?

Come abbiamo detto, Pagewiz è una piattaforma più piccola rispetto alle altre di cui ti abbiamo parlato finora. Pur rimanendo un valido strumento, soprattutto per chi è alle prime armi, non lo consigliamo a chi è alla ricerca di un tool con molte possibilità di personalizzazione/integrazione, né a chi cerca un tool per lavorare in team. 

Quanto costa Pagewiz?

Pagewiz è disponibile nei piani Basic, Standard, Plus e Pro, rispettivamente ad un prezzo di 25, 42, 84 e 169 dollari al mese (con abbonamento annuale). Sottoscrivendo un abbonamento mensile, i prezzi aumentano del 15%.

Sito web di Pagewiz: www.pagewiz.com

Leadpages

Leadpages e i migliori strumenti per creare landing pages

Un nome chiaro e conciso per uno strumento altrettanto semplice: stiamo parlando di Leadpages, un altro dei tool che vogliamo presentarti.

I pro e le caratteristiche principali di Leadpages

Con Leadpages potrai scegliere tra diversi template (ottimizzati per ogni dispositivo) o creare un nuovo design modificando quelli già esistenti. 

Inoltre, potrai aggiungere al tuo sito altri interessanti elementi visivi per catturare l’attenzione dei visitatori, tra cui barre pop-up e testi opt-in!

Rispetto alle altre piattaforme, Leadpages vanta un servizio clienti raggiungibile su qualsiasi canale: e-mail, telefono e chat, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Ideale se sei uno che fa tante domande!

I contro di Leadpages: su cosa dovrebbe migliorare?

Sebbene riteniamo Leadpages uno strumento molto valido, pensiamo potrebbe essere ancora migliore se offrisse ai propri clienti funzionalità diverse sulla base della tipologia di sito da creare (eCommerce, SaaS o altro), un po’ come Unbounce. 

Anche qui, inoltre, è assente la funzione Teams.

Quanto costa Leadpages?

Il piano Standard di Leadpages ha un prezzo di 27 dollari al mese. Il piano Pro costa 59 dollari al mese, mentre quello Advanced è disponibile a 239 dollari al mese. Questi prezzi si riferiscono ad un abbonamento annuale.

Sito web di Leadpages: www.leadpages.com

Launchrock

Launchrock e i migliori strumenti per creare landing pages

Launchrock non è solo un semplice editor, bensì una vera e propria piattaforma di marketing con centinaia di corsi per migliorare le tue skill e decine di software da scaricare.

I pro e le caratteristiche principali di Launchrock

Le funzioni dell’editor di Launchrock sono le solite: interfaccia intuitiva e template preconfezionati pronti per l’uso.

Ciò che distingue questo sito, come abbiamo detto, sono gli interessanti contenuti a cui un abbonamento ti darà accesso: una vera e propria comunità di professionisti, imprenditori e aspiranti tali in cui non solo potrai condividere idee e opinioni, ma anche apprendere nuove skill nel campo dell’imprenditoria grazie agli utilissimi corsi disponibili.

E, quando sarai pronto a lanciare il tuo sito, la (tua) community Launchrock farà sicuramente schizzare il contatore delle visite alle stelle!

I contro di Launchrock: su cosa dovrebbe migliorare?

Per quanto ci riguarda, Launchrock è promosso a pieni voti: un’idea innovativa e diversa da tutte le altre.

Per completezza ti segnaliamo, però, che anche qui è assente la funzione Teams.

Quanto costa Launchrock?

Niente piani Standard o Pro: su Launchrock la scelta è tra un abbonamento mensile (29 dollari), annuale (20,75 dollari al mese) o a vita (349 dollari)!

Sito web di Launchrock: www.launchrock.com

Landingi

Landigi e i migliori strumenti per creare landing pages

Se nessuno dei tool che ti abbiamo proposto finora ti ha convinto, che ne dici di dare un’occhiata a Landingi?

I pro e le caratteristiche principali di Landigi

Template pronti all’uso, editor per personalizzare il tuo tema e integrazione con i più disparati strumenti di marketing: fin qui tutto nella norma, no?

Eppure, le caratteristiche che distinguono Landingi dalla concorrenza sono due: la prima è la possibilità di accedere a diversi strumenti e soluzioni in base al tipo di attività che svolgi (hai un’agenzia, sei un esperto di marketing, sei un imprenditore?), per poter trarre il massimo dalla piattaforma.

La seconda, meno scontata di quello che sembra, è la possibilità di esportare i tuoi lead in un file .csv, per poter leggere comodamente i dati su Excel.

I contro di Landigi: su cosa dovrebbe migliorare?

Non abbiamo riscontrato particolari criticità per Landingi, se non la (solita) assenza della funzione Teams.

Quanto costa Landigi?

La piattaforma ha prezzi diversi in base al tipo di utenza (agenzia, esperti di marketing, imprenditori) e al tipo di abbonamento sottoscritto (1, 3, 6 o 12 mesi). In generale, i prezzi vanno dai 60 ai 180 euro al mese.

Sito web di Landingi: landingi.com

Wishpond

Wishpond e i migliori strumenti per creare landing pages

Più che un tool per creare landing page, Wishpond è un vero e proprio strumento di marketing a 360 gradi, ideale se sei alla ricerca di una piattaforma per accrescere il tuo business sotto ogni aspetto. Noi oggi, però, vogliamo parlarti delle numerose funzioni disponibili per creare la perfetta landing page.

I pro e le caratteristiche principali di Wishpond

Wishpond si pubblicizza come “il page builder più facile al mondo”, e forse non ha poi tutti i torti. 

Grazie alle funzioni drag-and-drop e alla possibilità di selezionare e muovere gruppi di oggetti insieme, creare una landing fantastica sarà davvero un gioco da ragazzi.

Tra le altre funzioni di Wishpond per landing page vi è l’ottimizzazione automatica per dispositivi mobili (tablet e smartphone), il caricamento rapido delle pagine e l’integrazione con i più disparati strumenti di marketing per monitorare costantemente il traffico sul tuo sito.

I contro di Wishpond: su cosa dovrebbe migliorare?

A parte la mancanza della funzione Teams (a cui ormai avrai fatto l’abitudine!) c’è una cosa di Wishpond che ci ha colpito negativamente: non è possibile conoscere il prezzo del tool.

Per avere una panoramica dei costi, infatti, bisogna necessariamente prenotare un incontro gratuito con uno specialista. Sicuramente un ottimo modo per scoraggiare gli indecisi, ma secondo noi, in realtà, così si vanno a scoraggiare anche i più decisi!

Quanto costa Wishpond?

Come detto sopra, purtroppo non abbiamo una risposta a questa domanda!

Sito web di Wishpond: www.wishpond.com

Click Funnels

Clickfunnels e i migliori strumenti per creare landing pages

Come Wishpond, anche Click Funnels è un tool di marketing a tutto tondo. Il suo sito web (un po’ caotico, secondo noi) pullula di utili tool da utilizzare per attrarre nuovi clienti, tra cui un ottimo strumento per creare landing page.

Tuttavia, se sei alla ricerca di un semplice strumento per creare landing pages, probabilmente Click Funnels non è ciò che fa per te. Questo tool infatti, è molto di più di landing page builder: è una vera e propria macchina pensata per creare dei funnel ed automatizzare i processi di acquisizione e conversione degli utenti.

I pro e le caratteristiche principali di Click Funnels

Come già accennato, Click Funnels è uno strumento che ti permette di definire e strutturare un funnel interno all’interno del tuo sito web, connettendo ogni singola parte del sito ed automatizzando i processi di acquisizione e conversione degli utenti.

Oltre alla possibilità di creare una landing page, Click Funnel ti da la possibilità di generare delle automatizzazioni che ti aiuteranno a convertire il tuo sito in una macchina per vendere e generare lead.

L’editor landing di Click Funnels presenta le tipiche funzionalità degli altri strumenti che abbiamo visto finora: scelta di template prestabiliti, editor drag and drop e possibilità di personalizzare tema/colori, eventualmente con aggiunta di immagini o altri oggetti.

I contro di Click Funnels: su cosa dovrebbe migliorare?

Come detto, il sito di Click Funnels ci è sembrato abbastanza caotico, il che è sicuramente un punto negativo. 

L’editor di landing sembra inoltre avere poche funzioni base, essendo la piattaforma più orientata al marketing in generale che alla creazione di landing page.

Infine, non possiamo non segnalare che, anche qui, non ci è dato conoscere il prezzo della piattaforma: anche Click Funnels vuole tenerci sulle spine.

Quanto costa Click Funnels?

Beh, a questa domanda gradiremmo avere una risposta anche noi! Se lo scoprite, fatecelo sapere.

Sito web di Click Funnels: www.clickfunnels.com

GetResponse

GetResponse e i migliori strumenti per creare landing pages

Terminiamo in bellezza questa guida sui migliori tools per creare landing pages con l’unico sito disponibile anche in lingua italiana: GetResponse, una piattaforma per automatizzare l’e-mail marketing.

I pro e le caratteristiche principali di GetResponse

Per quanto riguarda il tool per la creazione di landing, troviamo anche qui moltissimi modelli preconfezionati tra cui scegliere e un editor molto intuitivo per modificare ed adattare la landing alle nostre esigenze

Da segnalare anche la possibilità di aggiungere una Live Chat al tuo sito, in modo da poter essere sempre raggiungibile per i tuoi clienti.

Ottima anche l’integrazione con strumenti di marketing e remarketing, tra cui Facebook Pixel.

Infine, 10 e lode per la traduzione in italiano: finalmente un tool che parla la nostra lingua!

I contro di GetResponse: su cosa dovrebbe migliorare?

Unica pecca di GetResponse è, a nostro parere, l’assistenza: disponibile, sì, ma non in maniera immediata come per gli altri siti che abbiamo visto finora, la maggior parte dei quali dispongono anche di una Live Chat per chiarire ogni dubbio urgente.

Anche Get, inoltre, non supporta la funzione Teams per lavorare in gruppo alla stessa landing.

Quanto costa GetResponse?

GetResponse è disponibile nei piani Basic, Plus, Professional e Max.

A seconda del tipo di piano scelto e della durata dell’abbonamento (1, 12 o 24 mesi), i prezzi vanno dagli 11 agli 89 euro al mese.

Sito web di GetResponse: www.getresponse.com

Gio

Gio

Freelance specializzato in SEM, SEO, affiliate marketing e creazione di siti web. Laureato in Economics and Management all'Università Ca' Foscari di Venezia. Parte della generazione Erasmus. Ha passato gran parte della sua vita viaggiando e spostandosi continuamente per tutta Europa, da Granada a Tallinn, passando per Madrid e Barcellona, dove ad oggi vive, lavorando e collaborando con numerose startup italiane ed internazionali.

Condividi l'articolo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Ultimate Tools

La newsletter dei tools di Digital Marketing
Iscriviti alla newsletter per scoprire ogni settimana nuovi strumenti di online marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

info@ultimatetools.eu

© 2021 Tutti i Diritti Riservati – Ultimate Tools

La newsletter
dei tools
di Digital Marketing

Una volta a settimana. Quando meno te l’aspetti. Gratis.